“Non è vero che tutti possono fare tutto ma è vero che tutti possono fare il proprio massimo”

Il tema dei talenti che caratterizzano una singola persona è uno degli argomenti più importanti per determinare il giusto posizionamento professionale.

Come Talent Designer mi occupo di questo specifico tema aiutando singole persone e organizzazioni a individuare le qualità su cui è corretto puntare per massimizzare la performance.

Molti pensano che il talento sia solo qualcosa di straordinario e innato. In realtà il concetto di talento ha un significato molto più sottile e ampio, e abbraccia tutte  quelle qualità personali che permettono ottenere dei risultati concreti.

È vero che ci sono persone con talenti straordinari/naturali evidenti sin dalla nascita, ma è importante sapere che questo tipo di persone sono lo 0,6% della popolazione mondiale.

Tutti gli altri “talenti” ammiriamo nella quotidianità si sono manifestate con l’allenamento.

Mi occupo di talento da più di 30 anni, prima come professionista nello sport e nello sviluppo delle risorse umane, e ho maturato sul campo una visione più completa sui potenziali talenti di ogni essere umano.

Il talento può essere:

una super capacità innata

una capacità nelle corde della persona ma da coprire e sviluppare con un allenamento specifico

una abilità con cui si può dare il meglio se stessi

una competenza trasversale che solida e duratura nel tempo

Identificare e sviluppare il proprio talento è il risultato di un processo specifico che va dalla scoperta al consolidamento.

Una segretaria precisa, che sa trattare con le persone, che ricorda i nomi di tutti…è o non è un talento in queste specifiche abilità? La mia risposta è: assolutamente SI.

Autorevoli studi neuro-fisiologici hanno identificato la sede del talento nel cervello antico, cioè la  “zona solare”  sede della creatività. E’ stato dimostrato che Il talento è dentro ogni persona e aspetta solo di essere liberato.

Quante volte mi sento dire dai miei clienti “Io non ho talenti… questa cosa non fa per me… se avessi  un certo talento lo saprei”, e poi vederli sorpresi quando scoprono i avere delle specifiche abilità che aspettavano solo di essere apprezzate e utilizzate nella giusta direzione.

Qualità che sapevano di avere ma sulle quali non avevano puntato.

Qualità che avevano già usato in passato ma avevano smesso di utilizzare.

Qualità che non sapeva di avere e che invece erano nelle loro corde.

Come si identificano i propri talenti?

Ho ideato il metodo Design Your Talent con l’obiettivo di aiutare le persone a saper suonare con le proprie corde, a superare quei confini che ingessano in cose che non ci appartengono, a scoprire quelle potenziali attitudini che consentano di ottenere risultati soldi e duraturi nel tempo.

Propongo Design Your Talent in percorsi individuali e per aziende e team.