CHI È LUCIO ZANCA?

bio_2_gif_480pSono nato il 27 Febbraio 1967 a Pesaro, una brillante città di mare della regione al plurale, le Marche. Sono perciò fiorito nei meravigliosi anni ’60/’80, gli anni della sperimentazione delle idee, delle radio libere, delle scoperte e del rock & roll.

In quell’atmosfera magica ho imparato a sognare sempre qualcosa di coinvolgente nel lavoro, nello studio e nelle relazioni. 

Sin da bambino ho amato la musica perché mi permette di viaggiare con la fantasia in mondi diversi e pieni di fascino. Born to run di Bruce Springsteen è il mio manifesto.

Mi definisco un curioso professionista che affronta la vita con l’entusiasmo della sfida, mi emoziono di fronte alle belle storie.

Sono attratto dalle persone con capacità di visione come i Tuareg, perché sanno osservare tutt’attorno e allo stesso tempo guardare oltre l’orizzonteAmmiro gli artisti di strada perché dispensano sogni con la forza del proprio talento. Sono meravigliato dai surfisti perché sanno affrontare delle onde spaventose e si rialzano con coraggio anche dopo rovinose cadute.

La comprensione dell’essere umano è un aspetto che mi seduce. Mi piace riconoscere le caratteristiche delle persone, i talenti, i segni della pelle, i tratti culturali perché la diversità è un grandioso valore nel privato e nel lavoro.

Sono affascinato dalle dinamiche di gruppo perché il bello delle vita è realizzare dei sogni insieme ad altre persone

DESIGN

Qualche anno fa il CEO di un’azienda cliente mi dice: “Lucio, tu sei un designer del talento perché sai riconosce le qualità delle persone e farle sbocciare”. Da quel momento il design thinking è diventato il mio modello professionale di riferimento per creare, sperimentare e trasformare le idee in possibilità.

HUMAN

Stiamo vivendo un cambiamento socio-economico epocale ma l’elemento umano della macchina è ancora al centro di tutte le dinamiche, visioni e imprese di successo. Per questo motivo affianco tutti coloro, singoli e gruppi, che credono nell’infinito potere della macchina umana.

TALENT

Ogni persona ha dei talenti che aspettano di essere liberati. Il potenziale umano si può sviluppare in qualsiasi momento della vita ma per ottenere risultati servono sperimentazione e un processo strutturato. La crescita personale è un flusso di visioni, stimoli, azioni, costanza e impegno.

 

Amo la vitalità delle metropoli, contenitori di storie contrastanti, di slanci e di tormenti, tutti segni di verità sul nostro tempo. Allo stesso modo sono affascinato dalla natura, dall’armonia dei colori, dal mistero della materia e dalla dinamicità di forze spesso contrapposte.

Amo i miei figli, il dono più prezioso della mia vita. Osservo i nostri giovani con il desiderio di comprenderne il potenziale. Sono convinto che siano pieni di qualità ma hanno bisogno di essere annaffiati di approvazione. Mi piacerebbe vedere i nostri ragazzi vivere sempre in pieno l’emozione più bella: la fiducia in sé stessi.

Il mio grande orgoglio è essere riuscito a percorrere più strade possibili rimanendo sempre me stesso.

IL MIO CV